Affrontare il dolore inenarrabile

Temi salienti dell’intervento psicoterapeutico nel lutto per suicidio

Barbara Felisio

Psicologa, Psicoterapeuta /br> Istituto Zetema-Caserta

Abstract

Nel seguente articolo affronto il tema del lutto per suicidio da parte dei sopravvissuti ovvero dei parenti più prossimi al suicida il cui rischio suicidario è decisamente superiore a quello di altri soggetti con lutti complicati. Rifletto su questioni nodali del percorso del lutto e sugli aspetti salienti del lavoro psicoterapeutico che si rivela strumento necessario e privilegiato in caso di lutto complicato.

Il lutto suicidario è elaborabile o inelaborabile? Terminabile o interminabile? Quali risorse rendono più sopportabile la profonda angoscia che divora chi è vittima della scelta radicale di un proprio caro di sottrarsi alla vita? Quali limiti ostacolano l’elaborabilità di un lutto per suicidio? Quali sono invece le risorse fondamentali che lo favoriscono? Quanto è realistico definire l’accettazione come la meta di un processo luttuoso e ancor più del lutto suicidario? Quanto e quando essa è assimilabile alla resa passiva o alla saggia e attiva accoglienza della perdita affinché sia generatrice di nuova linfa vitale?

Parole chiave: Suicidio; Lutto; Psicoterapia.

Felisio B: Affrontare insieme il dolore inenarrabile. Temi salienti dell’intervento psicoterapeutico nel lutto per suicidio. In: Telos, no 2, pp. 199-214, 2023, ISBN: 978-88-9470783-0. (Tipo: Journal Article | Abstract | Links)

Autore

Articoli correlati